Il restauro degli edifici storici  si appresta ad affrontare forse una delle crisi più acute degli ultimi decenni. In modo particolare il restauro di quei beni che non rientrano nell’elenco dei grandi monumenti, per i quali i canali di finanziamento difficilmente potranno esaurirsi. I beni storici ed artistici “minori” devono già oggi confrontarsi con la mancanza di fonti economiche adeguate e non sembra realistico pensare che in tempi medio-brevi potranno esservi positive trasformazione del quadro economico nazionale.

Il restauro richiede studi storico-progettuali, tecniche e strumenti di indagine, tecnologie costruttive e maestranze specializzate che determinano costi di intervento non paragonabili a quelli di qualunque altro scenario edilizio.

Recenti drammatici eventi hanno confermato, se mai di conferma ci fosse stata necessità, che il restauro non può essere solamente il mantenimento dei caratteri storico-tipologici degli edifici e neppure la conservazione dei materiali e delle tecniche costruttive. La vulnerabilità degli edifici storici è nota a tutti ed è su questo aspetto che la cultura architettonica della conservazione deve dare risposte convincenti.


      


Restauro del Complesso monumentale di San Michele Arcangelo a Vignole     Quarrata      Pistoia

 

ARCHITETTURA

URBANISTICA

RESTAURO

ARREDAMENTO

DESIGN

Professione

MAURIZIO  LAZZARI        ARCHITETTO                                                                                                                                   PISTOIA           ITALIA

STUDIO_LAZZARI_RECUPERO.html
STUDIO_LAZZARI_ARCHITETTURA_Profilo.html
STUDIO_LAZZARI_Professione.html
STUDIO_LAZZARI_Ricerca.html
STUDIO_LAZZARI_Contatti.html